L'angioneurologia è uno dei rami della medicina, oggetto di studio dei quali sono i vasi del cervello umano. In precedenza, i pazienti con mal di testa si sono rivolti al dipartimento di neuropatologia, ma ora è la cura di un angioneurologo. L'industria è considerata strettamente mirata e, oltre alle interruzioni nel funzionamento dei vasi sanguigni, è anche coinvolta in alcune patologie del sistema nervoso. Cosa devi sapere sull'angioneurologia, per quali sintomi hai bisogno di vedere un medico e come va la diagnosi / il trattamento?

Cosa è incluso nell'elenco delle funzioni di uno specialista?

Nonostante la ristretta attenzione del settore, un angioneurologo è uno specialista universale. La sua conoscenza è applicabile non solo in neurologia, ma in cardiologia ed emostasiologia. Il compito principale del medico è un esame completo, la prevenzione e il trattamento dei disturbi vascolari del cervello.

Oltre alla principale attività medica, l'angioneurologo promuove uno stile di vita sano al fine di evitare ulteriori problemi di salute. Un medico può incoraggiare una persona ad abbandonare le cattive abitudini (fumo / consumo eccessivo), eccesso di cibo e mancanza di attività fisica, poiché tutto ciò influisce negativamente sul funzionamento dei vasi sanguigni.

Che tipo di organi e malattie diagnostica / tratta il medico?

Un angioneurologo corregge le conseguenze del danno alla colonna vertebrale o al cervello, cercando la causa dei sintomi che vengono erroneamente chiamati distonia vegetovascolare: disturbi del sonno e del ritmo biologico, frequenti mal di testa e vertigini. Il medico lavora anche con incidenti cerebrovascolari che si sono sviluppati dopo un ictus. Si consiglia ai pazienti di età avanzata di visitare uno specialista almeno una volta ogni sei mesi, poiché determina i rischi di un ictus primo o ripetuto, aiuta a ridurli al minimo possibile. Un angioneurologo è uno dei medici la cui consultazione è necessaria per la sindrome da stanchezza cronica. Molto spesso, questa condizione si verifica sotto il giogo di numerosi problemi interni. Forse è la patologia delle navi o del sistema nervoso che provoca apatia e inibisce la persona.

Lo specialista tratta il parkinsonismo. Questa è una sindrome neurologica, che è caratterizzata da tremore, tono muscolare, incapacità di mantenere l'equilibrio, andatura compromessa. Inoltre, un angioneurologo lavora con infezioni del sistema nervoso centrale e periferico. Lo specialista diagnostica, elimina la malattia, minimizza il suo effetto sulla funzionalità del cervello.

Quali altre malattie sono corrette da un angioneurologo:

  • disturbi circolatori nella colonna cervicale dopo una lesione;
  • vertigini frequenti con eziologia sconosciuta;
  • la meningite;
  • problemi di coordinamento;
  • encefalopatia;
  • sciatica;
  • epilessia;
  • Malattia di Alzheimer;
  • sclerosi multipla;
  • otseohondroz.

Quali sintomi dovrei consultare con un angioneurologo?

Idealmente, dovresti cercare un aiuto medico alla minima deviazione dalla norma. Nella maggior parte dei casi, le persone ignorano i sintomi patogeni, attribuendoli a stanchezza temporanea o mancanza di sonno. Di conseguenza, la malattia si sviluppa, diventa più forte, richiede ancora più forza e vitalità. Per evitare che ciò accada, sii attento al tuo corpo e cerca sempre il conforto interiore.

Visita un angioneurologo con frequenti mal di testa. Le sue manifestazioni episodiche possono alternarsi a un'andatura instabile, disattenzione, incapacità di concentrazione. Anche la compromissione della memoria, il rumore costante nella testa, i problemi con il sonno e il ritmo biologico, un calo di interesse per la vita sociale e professionale sono un buon motivo per visitare un medico.

I pazienti che hanno precedentemente avuto un ictus o sono stati trattati da un angioneurologo sono tenuti a sottoporsi a un esame regolare per prevenire una possibile ricaduta e monitorare gli indicatori del corpo.

Tra le possibili ragioni per contattare un angioneurologo può esserci intorpidimento degli arti o del viso. Di solito sono accompagnati da disturbi della vista e della vista, spaccature, difficoltà di messa a fuoco e vertigini improvvise. La riduzione della sensibilità degli arti dovrebbe anche essere studiata da uno specialista. Tra i sintomi specifici vi è il frequente ruttare, che non dipende dal mangiare o dall'astenersi dal cibo e dai problemi con le feci (incontinenza / ritenzione urinaria, difficoltà con i movimenti intestinali).

Se non sai quale medico contattare, fissa un appuntamento con il terapista. Ascolterà le tue lamentele e identificherà uno specialista che può aiutarti. Molte cliniche private offrono consulenza telefonica. Il paziente condivide i problemi al telefono e l'operatore decide a quale dei medici reindirizzare.

Metodi diagnostici

Per stabilire una diagnosi obiettiva, il medico può prescrivere 1 o una combinazione di metodi diagnostici. Molto spesso, è necessario sottoporsi a un esame del sangue generale e dettagliato, un coagulogramma (studio della coagulabilità del sangue), un profilo lipidico (valutazione dello spettro lipidico e dello stato del metabolismo dei grassi), una valutazione del rischio di sanguinamento per selezionare la dose ottimale di farmaco. Possono essere richiesti anche test neuropsicologici. Determina le capacità, le capacità e le funzionalità del cervello e fornisce una valutazione comportamentale del paziente. Un altro tipo di diagnosi è uno studio Doppler sui vasi della testa e del collo. Questo è un esame ecografico delle arterie e delle vene, che consente di ottenere un'immagine bidimensionale e visualizzare il flusso di sangue attraverso di esse. Per i pazienti con diabete, viene anche eseguito un esame del fondo. In alcuni casi, il medico richiede una tomografia computerizzata o una risonanza magnetica.

Non ritardare la diagnosi e chiamare il medico. La malattia non può scomparire da sola, al contrario, i sintomi si intensificheranno e la condizione si aggraverà. La ricerca prematura di un aiuto può causare complicazioni e morte, quindi fai attenzione al tuo corpo e consulta sempre un medico.

Come è la terapia angioneurologica?

Il corso terapeutico è formato dal medico in base agli indicatori individuali di ogni singolo paziente. La terapia farmacologica più comunemente usata. In casi particolarmente gravi, al paziente viene prescritto un intervento chirurgico. Alla fine del corso terapeutico, è necessario un programma preventivo. Questo è un insieme di azioni che mirano al rapido recupero del paziente, al ritorno al solito ritmo della vita e alla prevenzione della ricaduta della malattia.

Al primo esame, il medico scopre una storia di patologia, apprende le malattie precedenti e il quadro clinico generale. Il paziente viene sottoposto a un esame completo dei vasi cerebrali, della risonanza magnetica, di un'ecografia e viene sottoposto a un esame del sangue e angiografia. Dopo un intero complesso di misure, il medico fa una diagnosi - esclude o rivela patologia vascolare.

Per tutto il tempo del trattamento, il paziente deve sottoporsi a test più volte e visitare regolarmente gli esami. Ciò è necessario per un attento monitoraggio delle condizioni del paziente e la prevenzione delle complicanze. I tempi e le caratteristiche della terapia sono selezionati individualmente. Il trattamento auto-annullante o trascurandolo può influire negativamente sulla salute. Segui le istruzioni del medico e sii sano.

Guarda il video: Dr Girorgio Guarnera Angiologo Roma (Gennaio 2020).

Loading...