Un radiologo è uno specialista medico che diagnostica le malattie con i raggi X.

Il radiologo può lavorare nel dipartimento di radiologia di varie istituzioni: un ospedale, una clinica, una clinica privata, un centro diagnostico, un istituto scientifico. La specificità del lavoro di questo specialista è identificare i cambiamenti ai raggi X e descriverli nel modo più accurato possibile, poiché, in base alla descrizione del radiologo, il medico curante può effettuare la diagnosi corretta per il paziente.

Tale diagnosi semplifica notevolmente la formulazione della diagnosi corretta e la nomina del trattamento per i pazienti.

Va notato che la professione di radiologo appartiene alle professioni di maggiore pericolo, in quanto è associata ai raggi X. Oggi viene utilizzata una speciale protezione dalle radiazioni, ma ciò non elimina la necessità di un monitoraggio continuo dello sfondo delle radiazioni.

Esistono diversi metodi di diagnosi delle radiazioni: radiografia, fluoroscopia, tomografia. La tomografia computerizzata è una tendenza moderna in radiologia. È grazie a questo tipo di diagnosi che è diventato possibile scansionare alcune parti del corpo, elaborarlo su un computer e ottenere un'immagine su un supporto digitale.

Il metodo più informativo di tomografia è l'emissione di positroni. Ti consente di identificare varie malattie nelle prime fasi e identificare i focolai di cancro. Le immagini prodotte da questo scanner sono ottenute a colori e mostrano tutti i processi chimici che si verificano nel corpo.

Il compito principale del radiologo è un alto livello di professionalità e responsabilità. Questo specialista dovrebbe essere in grado di vedere i cambiamenti patologici, avere una buona memoria ed essere in grado di analizzare le informazioni ricevute. La conclusione emessa dal radiologo deve basarsi su profonde conoscenze mediche. In connessione con il costante sviluppo della medicina, questo specialista deve costantemente migliorare le conoscenze esistenti e applicarle nella pratica.

Un tecnico a raggi X aiuta il medico nell'ufficio del radiologo. Il radiologo esegue la diagnostica del cervello, dei polmoni, della colonna vertebrale, dello scheletro e degli organi interni. Questo specialista dovrebbe essere in grado di lavorare con la mammografia e il fotofluorografo.

Cosa diagnostica il radiologo?

La qualità e l'intensità dell'immagine dei raggi X dipende dalla densità. Come è noto, ogni struttura del corpo umano ha il suo valore di densità, quindi un radiologo deve conoscere un parametro come la densità per poter diagnosticare correttamente.

Molto spesso, il radiologo esamina la patologia dei seguenti organi:

  • sistema osseo: arti inferiori e superiori, cranio, costole, clavicola, colonna vertebrale e ossa pelviche;
  • organi respiratori: polmoni e cavità pleurica;
  • apparato digerente: tratto biliare ed esofago;
  • sistema urinario: reni, ureteri, vescica, uretra.

Dall'avvento della tomografia computerizzata, le capacità del radiologo sono diventate molto più ampie.

La tomografia computerizzata consente di vedere un'immagine tridimensionale e ottenere un'immagine tridimensionale di un organo. Per migliorare il contenuto informativo di questo metodo, viene introdotto un mezzo di contrasto. Questo tipo di ricerca ha permesso una diagnosi più dettagliata della patologia dei polmoni, del midollo spinale e del cervello, delle vertebre, dei vasi sanguigni, degli organi addominali e dello spazio retroperitoneale.

Quali malattie diagnostica il radiologo?

Il medico curante può sottoporre il paziente al radiologo dopo un esame di routine se il paziente ha sintomi discutibili e necessita di un ulteriore esame.

Sulla base dell'esame radiografico, il radiologo può confermare la presunta diagnosi del terapeuta o, al contrario, confutarla.

Va notato che il radiologo non stabilisce la diagnosi, fa solo una conclusione basata sull'esame a raggi X. Un radiologo può confermare le seguenti malattie:

  • varie fratture, lussazioni;
  • tumori, ulcere, stenosi, ernie;
  • la presenza di calcoli nel tratto biliare;
  • ostruzione intestinale, colpi di scena intestinali, corpi estranei nell'intestino;
  • polmonite, tubercolosi, ascesso polmonare;
  • pleurite, pneumotorace, infarto polmonare;
  • espandendo i confini del cuore, pericardite, aterosclerosi;
  • anomalie dei reni, degli ureteri, della vescica;
  • posizione alta del diaframma.

Con l'aiuto della tomografia computerizzata, il medico può determinare le seguenti diagnosi: danno al cervello e al midollo spinale, ematoma subdurale ed epidurale, tumori del fegato e del pancreas, reni e ghiandole surrenali.

Quando vedere uno specialista

Più spesso, un paziente riceve questo specialista dopo aver visitato un terapeuta o uno specialista ristretto. Una visita indipendente dal radiologo è possibile quando è richiesto un esame radiografico di routine.

Un paziente può consultare un radiologo dopo la direzione del medico curante quando:

  • sospetta frattura o lussazione;
  • lesione spinale;
  • tosse costante e mancanza di respiro;
  • pressanti dolori al petto e pesantezza al cuore;
  • pesantezza allo stomaco, bruciore di stomaco e vomito;
  • sospetti di tumori nell'addome e nel torace;
  • traumi cranici e commozioni cerebrali.

Metodi di ricerca

Al fine di stabilire la diagnosi corretta, è necessario eseguire procedure diagnostiche non sempre piacevoli, ma necessarie per il paziente. Il radiologo può applicare i seguenti metodi: fluoroscopia, fluorografia, irrigografia, pancreatocolangiografia, urografia escretoria, tomografia computerizzata e mammografia (per escludere cambiamenti patologici nelle ghiandole mammarie).

La radiografia ti consente di esplorare il corpo, guardandolo sullo schermo del monitor. Ma con questo esame, il paziente riceve una dose abbastanza elevata di radiazioni. La fluorografia è una procedura abbastanza comune e accessibile che viene eseguita su quasi ogni persona. Questa tecnica consente di studiare la struttura dei polmoni, per determinare la presenza di tubercolosi all'inizio dello sviluppo della malattia. La fluorografia deve essere eseguita da un adulto almeno una volta all'anno.

L'irrigografia è una procedura in cui una sospensione di solfato di bario (agente di contrasto) viene iniettata nel paziente attraverso il retto e viene eseguita una serie di colpi. Questo metodo consente di diagnosticare il cancro del colon.

Con l'aiuto della colangiopancreatografia è possibile determinare le cause dell'ittero, del tumore della papilla duodenale, del pancreas e del tratto biliare.

Quando l'urografia escretoria, al paziente viene iniettato per via endovenosa un mezzo di contrasto, dopo di che vengono scattate le foto: a 10, 30 e 60 minuti. Successivamente, il radiologo deve valutare le caratteristiche strutturali e le funzioni di tali organi e strutture come: vescica, uretra, reni, bacino, ureteri, in base alla capacità del sistema urinario di espellere un agente di contrasto iniettato per via endovenosa.

Consiglio del radiologo

Per non danneggiare il tuo stesso corpo, dovresti seguire alcune raccomandazioni del radiologo.

La fluorografia dovrebbe essere tenuta ogni adulto ogni anno. Le persone che si trovano nella zona pericolosa dovrebbero essere esaminate ogni sei mesi. Questa zona a rischio comprende prigionieri, mine e dispensari di tubercolosi.

Se una persona ha un aumento della temperatura corporea, tosse, mancanza di respiro e malessere generale, dovrebbe essere eseguita una radiografia del torace.

Se una persona ha ferito un arto, una radiografia dovrebbe essere eseguita in due proiezioni, anche se la lesione sembra essere completamente frivola. Non ignorare il fatto che dopo la riduzione della frattura è indispensabile effettuare un secondo colpo. È importante assicurarsi che non vi siano spostamenti o riposizionamenti errati del frammento.

Qualsiasi radiologo sa che è impossibile utilizzare un mezzo di contrasto per confermare la diagnosi di perforazione dell'intestino e dello stomaco. Questo può essere pericoloso, poiché entrando nella cavità addominale, la sostanza provoca peritonite.

È importante ricordare che qualsiasi problema di salute richiede la consulenza di esperti. L'automedicazione può effettivamente essere mortale per la salute.

Autore dell'articolo:
Tedeeva Madina Elkanovna

specialità: medico di medicina generale, radiologo.

Esperienza complessiva: 20 anni

Luogo di lavoro: LLC "SL Medical Group", Maykop.

Istruzione: 1990-1996, Accademia medica statale dell'Ossezia del Nord.

Formazione avanzata:

1. Nel 2016, la Russian Medical Academy of Postgraduate Education ha tenuto una formazione avanzata nel programma professionale aggiuntivo "Therapy" ed è stata ammessa alla realizzazione di attività mediche o farmaceutiche nella specialità della terapia.

2. Nel 2017, con la decisione della commissione d'esame presso l'istituzione privata di formazione professionale aggiuntiva, l'Istituto per la formazione avanzata del personale medico è stato ammesso a svolgere attività medica o farmaceutica nella specialità della radiologia.

esperienza: medico di medicina generale - 18 anni, radiologo - 2 anni.

Altri articoli dell'autore

Guarda il video: UNA NOTTE IN RADIOLOGIA - H3 vlog 02 (Dicembre 2019).

Loading...