Ricerca medica e diagnostica

Ultrasuoni 3D durante la gravidanza

Ultrasuoni: una delle varietà della diagnosi prenatale (prenatale). Viene effettuato allo scopo di rilevare malattie o deviazioni dalla norma nella fase di sviluppo intrauterino del feto. Sulla base dei risultati, i futuri genitori scopriranno le condizioni del bambino e decideranno sul futuro corso della gravidanza.

Gli ultrasuoni sono indicati come metodi diagnostici non invasivi. Ciò significa che durante la procedura la pelle non è interessata da aghi o strumenti chirurgici.

Cosa devi sapere sull'ecografia, quali informazioni possono essere ottenute dalle immagini 3D e con quale frequenza dovrebbe essere diagnosticata una donna incinta?

Cosa devi sapere sull'ecografia

L'ecografia è un'onda sonora la cui frequenza supera i 20.000 Hertz. L'udito umano non è in grado di riconoscere e ricevere onde sonore elastiche, ma con il loro aiuto è possibile contattare pipistrelli, roditori, delfini, balene e pesci.

Praticamente tutte le apparecchiature diagnostiche per le donne in gravidanza usano gli ultrasuoni, piuttosto che i raggi X. Le onde sonore si propagano bene in tutto il corpo, sono facili da usare e relativamente innocue.

L'umanità ha imparato a visualizzare gli ultrasuoni, che provengono dagli organi interni del nostro corpo. Un apparato speciale cattura le onde, elabora le informazioni ricevute e fornisce un'immagine in bianco e nero dell'area in studio.

Caratteristiche generali e possibile pericolo di ultrasuoni 3D

Invece dell'immagine standard bidimensionale, che può essere smontata solo da uno specialista, otteniamo un'immagine tridimensionale del feto.

Invece della complessità di diversi punti e trattini sulle mani, danno un'immagine volumetrica a colori su cui puoi vedere chiaramente l'aspetto, il pavimento e la struttura del corpo del bambino. Il vantaggio principale della diagnostica è che l'intensità / potenza dell'onda sonora elastica è invariata per le immagini 2D e 3D.

L'unica differenza è il periodo di tempo dello studio. Per ottenere un'immagine tridimensionale dovrai impiegare circa 40 minuti, invece dei soliti 15.

Ha senso in un'immagine tridimensionale? Questo problema ha molte sfaccettature e può variare per ciascuna delle parti. Ad esempio, per un medico un'immagine bidimensionale sarà più istruttiva e importante. Ti consente di valutare non solo l'aspetto, ma anche lo stato degli organi interni, la loro conformità alle norme di sviluppo.

Per quanto riguarda i genitori, è molto più interessante per loro guardare il viso del bambino, il suo aspetto nel formato più conveniente e comprensibile.

Non dovremmo dimenticare che in alcuni casi è impossibile realizzare ultrasuoni 3D. Il divieto può essere associato a una posizione specifica del feto nell'utero o durante la gravidanza.

Ad esempio, se il bambino si trova con le spalle al sensore, l'immagine fisserà solo la schiena, il che è contrario all'obiettivo principale dello studio.

Gli ultrasuoni 3D sono utilizzati come supplemento a uno studio convenzionale in 2D per soddisfare l'interesse dei genitori.

Se lo si desidera, è possibile rinunciare alla manipolazione spostando l'incontro con il bambino nella sala parto.

Indicazioni e controindicazioni alla procedura

Indicazioni per ultrasuoni
Da 1 a 14 settimaneDiagnosi delle condizioni di una donna in assenza o fallimento del ciclo (la gravidanza è una delle possibili cause della violazione)
Conferma del termine
Valutazione fetale (vitalità, presenza / assenza di malattie ereditarie o patologie dello sviluppo)
Valutazione del rischio di aborto spontaneo
L'eccezione gravidanza ectopica
Conferma di gravidanza multipla
Dalle 15 alle 26 settimaneValutazione delle condizioni del bambino, confronto del grado del suo sviluppo con le norme generalmente accettate
Determinazione del sesso
Esame della funzionalità della placenta
Identificazione di patologie, disturbi dello sviluppo per la preparazione di un corso terapeutico efficace
Raccolta di informazioni per prevenire la tossicosi
Da 27 a 40 settimaneValutazione della posizione del feto nello stomaco
Diagnosi delle condizioni del bambino, identificazione di possibili ritardi nello sviluppo o malattie congenite

Ci sono controindicazioni per gli ultrasuoni durante la gravidanza? No, l'ecografia è considerata un metodo assolutamente sicuro per ottenere informazioni.

La scienza moderna non ha i fatti sull'effetto degli ultrasuoni sul feto. Allo stesso tempo, non ci sono anche informazioni che confermano sintomi / anomalie / difetti patogeni dopo la diagnosi.

Per proteggere il bambino il più possibile, usa il principio ALARA. Questo è il principio del minimo consentito, istituito dalla Commissione internazionale per la radioprotezione.

L'obiettivo principale della Commissione è ridurre al minimo l'effetto patogeno delle radiazioni ionizzanti sugli organismi viventi. La diagnosi del feto dovrebbe essere il più veloce possibile. Non appena il medico riceve informazioni sufficienti per fare una diagnosi, le manipolazioni vengono interrotte e la madre e il bambino tornano alle loro normali attività.

Durata dell'ecografia

Sul territorio dell'ex Unione Sovietica, è consuetudine sottoporsi a un'ecografia 3-4 volte durante la gravidanza. L'esame ecografico è incluso nella procedura di screening. Questa è una serie di misure obbligatorie del sistema sanitario. Il suo obiettivo principale è identificare e prevenire varie malattie sia nella madre che nel bambino. Inoltre, lo screening include esami medici preventivi, consultazioni regolari con i medici, test e diagnosi.

Il primo studio è prescritto a 9-11 o 11-13 settimane dal momento del concepimento. A questo punto, il feto ha il tempo di formarsi e il medico riceve un quadro chiaro di ciò che sta accadendo nell'utero.

Lo specialista specifica la durata della gravidanza, elimina o conferma malformazioni / anomalie cromosomiche. Quindi sono necessari studi di screening per 20-22 e 32 settimane dal momento del concepimento.

Nel secondo screening, il medico analizza la struttura anatomica degli organi e dei sistemi del feto, conferma o confuta le patologie del sistema nervoso / cardiovascolare centrale. Alla 32a settimana, viene determinata la parte presentante del feto, il suo sviluppo viene analizzato in base al termine.

I medici raccomandano la diagnostica 3D a 24 settimane di gestazione e successivamente. È in questo momento che sarà possibile discernere gli organi esterni e riconoscere / confutare alcune patologie esterne (ad esempio, problemi alla mascella o difetti delle estremità).

La quarta ecografia non programmata viene di solito eseguita alla settimana 18 per escludere la presenza di difetti gravi. È durante questo periodo che una donna incinta supera i test biochimici che aiuteranno a identificare / confutare le anomalie fetali.

Se viene trovata una diagnosi patogena, alla donna e alla sua famiglia vengono comunicate le possibili conseguenze e difficoltà nel futuro sviluppo del bambino.

Secondo i moderni standard medici, una donna può usare l'interruzione artificiale della gravidanza fino a 20 settimane dal momento del concepimento.

L'ecografia è uno degli studi diagnostici obbligatori del periodo prenatale. I medici raccomandano di scegliere una procedura standard, che richiede un tempo minimo e fornisce un'immagine bidimensionale informativa.

Il 3D non è una necessità dal punto di vista medico, ma soddisferà pienamente l'interesse dei genitori sulla questione dell'aspetto del bambino. La necessità di un'immagine tridimensionale è determinata esclusivamente dalla madre e dal padre, ma non dovresti dimenticare gli avvertimenti degli specialisti.

Prendi le decisioni giuste e sii sano.

Guarda il video: Differenze Ecografie in 2D, 3D e 4D (Dicembre 2019).

Loading...