Servizi medici

Curettage del dente estratto

Il curettage è una procedura che viene eseguita solo in studio dentistico e solo da un medico professionista. La stessa procedura è associata alla disinfezione della cavità dentale, che rimane dopo la rimozione del dente. Ciò può consistere nell'eliminazione dei focolai di ascessi o nella disinfezione e pulizia di frammenti e particelle rimanenti del sigillo che è crollato. La procedura deve essere eseguita per prevenire l'infiammazione a causa del fatto che esiste un corpo estraneo nella cavità orale. La pulizia del pozzo alveolare dopo la completa rimozione del dente aiuta notevolmente il processo di guarigione della ferita dopo l'intervento chirurgico.

Che cosa sono i pozzi di curettage?

Spesso, la pulizia del foro viene eseguita immediatamente dopo la rimozione del dente. Ma se ce n'è bisogno, allora possono trattenerlo di nuovo in pochi giorni, solo per questo dovrebbero esserci indicazioni mediche. Di solito, il secondo intervento è necessario quando il processo infiammatorio ricomincia nel pozzo, il che significa che la ferita è stata infettata.

Inoltre, potrebbe esserci un altro motivo per una procedura come il curettage - questo è se non esiste il cosiddetto effetto buco secco. Affinché la ferita guarisca il più rapidamente possibile, è necessario che un coagulo di sangue compaia nel pozzo. Grazie a ciò, il sangue coagulato può proteggere una ferita aperta da vari batteri e infezioni.

A volte un tale coagulo potrebbe semplicemente non formarsi a causa di una particolare malattia del paziente, che è associata al fatto che il sangue non si coagula. E proprio per evitare qualsiasi infezione, il dentista è costretto a eseguire il curettage. Nel caso in cui l'infiammazione non sia stata eliminata nel tempo, tutto può svilupparsi in una grave malattia: l'osteomielite delle ossa.

Se il paziente non ha eseguito tale procedura, deve ispezionare il foro ogni giorno e consultare un medico in caso di sospetto di infiammazione.

I sintomi possono essere:

  1. Costante sensazione dolorosa.
  2. Infiammazione delle gengive.
  3. Dolore quando si mangia.
  4. Temperatura.

Il dentista pulirà immediatamente i canali e tratterà i focolai infiammatori.

Nel corso del lavoro, il medico rimuoverà tutti i tessuti su cui la malattia si è già sviluppata e quindi accelerare il processo di guarigione.

Quali sono i tipi di curettage?

Tale operazione ha diversi tipi, tutto dipenderà da quanto sia difficile la situazione.

Il primo metodo di curettage è chiuso

Il metodo chiuso di curettage viene eseguito nelle fasi iniziali della parodontite e nelle prime fasi della malattia parodontale, solo in tali casi è consentito eseguire questo tipo di operazione.

Anche con questa operazione, è importante che la profondità della tasca non sia superiore a cinque millimetri. La pulizia del tipo chiuso viene eseguita dal medico praticamente "alla cieca", poiché anche una piccola infiammazione delle gengive non darà la possibilità di guardare sotto di essa. Tali procedure vengono eseguite con molta attenzione e attenzione, in modo da non causare danni al paziente, denti e tessuti sani che crescono vicino al fuoco dell'infiammazione.

Una delle principali varietà del tipo chiuso di operazione è la pulizia a vuoto delle tasche. Per un tale metodo, viene utilizzato il curet, oltre a unire l'apparato, che crea l'effetto del vuoto.

Quando si utilizza questo metodo, tutte le particelle che si sono già staccate, vengono immediatamente rimosse e non rimangono sulle pareti della tasca. L'uso di questo metodo riduce il rischio di complicanze nel periodo postoperatorio.

Il secondo metodo: aprire il curettage

Tale operazione consiste nel fatto che viene eseguito un intervento chirurgico (diretto) aperto, viene utilizzato solo quando il processo infiammatorio è già in corso e la dimensione della rientranza gengivale è superiore a cinque millimetri. Con l'aiuto di uno strumento come un bisturi, il chirurgo apre il centro dell'infiammazione, quindi separa alcune delle gengive dal dente stesso. Successivamente, con un cucchiaio da curettage, le radici dei denti già esposte vengono pulite da depositi di pietra e tessuti, che è morto.

Successivamente, le radici sono completamente lucidate con un ugello speciale.

Quindi è necessario maneggiare una tasca di vari antisettici, che vengono utilizzati in odontoiatria. Dopo che la tasca è stata “fissata”, vengono inseriti dei preparati che influenzeranno la struttura e la mineralizzazione della parte ossea dell'intero dente.

Dopo tutte le procedure con il tessuto circolatorio, il lembo della mucosa viene rimpatriato. Inoltre, i capezzoli interdentali sono cuciti insieme e, come ultimo stadio, impongono una benda universale che proteggerà in modo affidabile la gomma operata da microbi e oggetti in eccesso dalla caduta in una ferita aperta.

Ci sono casi in cui una benda, che è impregnata di farmaci antisettici e antinfiammatori, non può essere applicata. Questa pratica viene utilizzata se il paziente ha un grave sanguinamento dalle gengive, che è stato appena operato, al fine di evitare la formazione di ematomi e le conseguenze che possono verificarsi dopo. L'intero processo dopo l'operazione è completamente sotto il controllo di un medico, dieci giorni dopo la completa guarigione, i punti vengono rimossi.

Inoltre, il curettage delle gengive, così come il curettage del buco, viene utilizzato nel complesso trattamento della malattia parodontale. L'intervento chirurgico è necessario solo nei casi più gravi e trascurati.

Lati positivi e negativi del curettage

Uno dei principali aspetti positivi del curettage è il costo relativamente piccolo della procedura: per una pulizia di una tasca chiusa ci vorranno 200 rubli e per il metodo aperto - 2000 rubli. Inoltre, è possibile ripristinare completamente il tessuto osseo, nel qual caso l'osteopreparazione svolge un ruolo significativo.

Inoltre, le tasche gengivali vengono completamente rimosse e tutti i microrganismi che possono causare dolore vengono rimossi. Dopo il curettage, i denti siedono molto più saldamente nei loro buchi, quindi la percentuale di mobilità dei denti è ridotta.

svantaggi:

  • bassa percentuale di efficacia con malattia parodontale;
  • metodo talvolta costoso;
  • la chirurgia di tipo aperto richiede troppo tempo, possono essere necessarie almeno 2 ore per elaborare sette denti;
  • uno specialista che eseguirà tutte le procedure dovrebbe avere una categoria elevata ed essere un professionista in questo settore;
  • se una persona si rivolge a un medico inesperto, si possono prevedere danni alla mucosa e ferite minori.

Chi conduce tali procedure?

Tali procedure possono essere eseguite da un chirurgo dentale e da un chirurgo. Se il dentista non ha una formazione nel campo della chirurgia (dentale), non può eseguire nessuna delle operazioni sopra descritte.

Tali manipolazioni possono essere eseguite con l'uso di strumenti meccanici o con l'aiuto degli ultrasuoni. La maggior parte delle cliniche odontoiatriche oggi pratica l'uso degli ultrasuoni. In questo caso, la procedura darà una maggiore percentuale di efficienza, inoltre, rapidamente e senza dolore.

Al fine di assicurarsi che la malattia non ritorni più durante il trattamento, la radice del dente è necessariamente lucidata. Pertanto, lo smalto dei denti diventa più liscio e il tartaro non crescerà. E dopo che il medico prescriverà farmaci che disinfettano la cavità orale e le gengive possono respingere qualsiasi batterio.

Controindicazioni alla procedura

La procedura non viene eseguita in questo caso, se il paziente ha fibromatosi gengivale, i medici proibiscono severamente qualsiasi manipolazione con il curettage. Inoltre, non viene eseguito anche in presenza di controindicazioni al chirurgo o possibilità di complicanze.

Se il paziente ha infezioni nella cavità orale, può essere mal di gola, infezioni respiratorie acute, influenza, ecc. E la presenza di secrezioni purulente e un attacco profondo di tasche ossee;

Inoltre, a volte ci sono casi in cui il paziente ha una gomma sottile, una tale procedura può causare molte lesioni alle gengive e sanguinamento. E la procedura non viene eseguita e con una grande mobilità dei denti.

Raccomandazioni

Per alleviare in qualche modo le condizioni del paziente, puoi fare impacchi freddi. Quindi i processi infiammatori rallentano significativamente e alla fine passano completamente.

Se hai avuto un tipo di curettage aperto, allora è meglio bere acqua attraverso un tubo nelle prime ore, quindi ti salverai da possibili sanguinamenti. Naturalmente, non puoi bere acqua calda e mangiare cibi caldi fino alla completa guarigione dei tessuti. Ogni giorno, prendi farmaci antisettici che il tuo medico prescrive.

Periodo dopo l'intervento chirurgico

Dopo qualsiasi operazione complicata, c'è un periodo di riabilitazione dopo il curettage. Quando viene applicata una benda universale sulla gomma, dovresti capire che non puoi lavarti i denti o persino eseguire un normale risciacquo della bocca. E i primi giorni dovresti assumere solo alimenti liquidi.

Non appena rimuovi la benda, dovrai eseguire un paio di procedure a casa, in modo che le ferite guariscano più velocemente. Lo standard è il trattamento con farmaci per prevenire l'infezione e quei mezzi che aiuteranno la ferita a guarire più velocemente. Devi capire che la cura delle ferite a casa è molto importante.

Dopo che il curettage è terminato, dopo alcuni mesi dovrai recarti nell'ambulatorio medico per vedere come avviene il processo di guarigione e quanto successo ha avuto l'intervento.

Guarda il video: Estrazione dente Conservazione del alveolo (Gennaio 2020).

Loading...